TABUCCHI A PARIGI

Questa cosa mi ricorda il baule di Fernando, quello pieno di gente.

Come giá é stato reso noto, la Bibliothèque Nationale de France di Parigi ha accettato, per certo di buon grado, il generoso dono di Maria José de Lancastre, costituito dal cospicuo archivio privato dello scrittore Antonio Tabucchi.

 

Sessanta quaderni scritti a mano, documenti, appunti, impressioni, progetti e abbozzi, le diverse stesure dei suoi romanzi, storie mai nate e gente, un sacco di gente.

 

A Tolbiac, sulle rive della Senna, dentro uno dei quattro edifici altissimi, piegati ad angolo come libri aperti, e la capitale francese riscopre un suo illustre ospite; Antonio Tabucchi, molto legato alla Francia, ed in particolare alla cittá di Parigi.

 

A partire dal prossimo 23 settembre fino al 9 novembre 2014, sará possibile visitare presso gli edifici di Tolbiac l'esposizione promossa dalla Bibliothèque Nationale de France Antonio Tabucchi, le fil de l'écriture.

 

Per informazioni:

http://www.bnf.fr/fr/evenements_et_culture/anx_expositions/f.antonio_tabucchi.html

 

Diego Perucci